venerdì, novembre 22

Ciaspolare in Lessinia

Trekking
Le racchette da neve o ciaspole tipicamente usate in attività di escursionismo in ambiente innevato sono l’attrezzo più antico per muoversi agevolmente d’inverno quando la montagna è innevata,  in quanto ci consentono di spostarsi agevolmente a piedi sulla neve fresca poiché calzandole si aumenta la superficie calpestata e quindi anche il  'galleggiamento'.


Con le ciaspole è possibile effettuare delle escursioni sul candido manto nevoso e riscoprire così il piacere di muoversi lentamente assaporando il silenzio del bosco e le luci suggestive che l’inverno regala.




Ciaspolare è  uno sport alla portata di tutti, può essere praticato come intenso esercizio fisico oppure come preferisco io con uno spirito più contemplativo, passeggiando nei boschi dove  è facile leggere sulla neve le tracce della vita selvatica e talvolta anche imbattersi in qualche animale come caprioli, camosci, cervi e se siete fortunati nel lupo che è ritornato a popolare la Lessinia.


Il nome "ciaspole" proviene da “ciasp”  un termine usato nel ladino della Val di Non.

I modelli principali sono sostanzialmente tre:
  • Fagioli: sono le racchette tradizionali, semplici ed economiche dove generalmente la struttura esterna è in legno, la superficie d'appoggio è realizzata con cordini intrecciati e la scarpa viene fissata a delle fettucce.
  • Canadesi: sono racchette più grandi, fino a una metro di lunghezza, e sono spesso dotate di coda. Nel Quebec dove hanno avuto origine hanno tratto ispirazione per concepirle osservando in natura gli animali , in particolare il castoro, da li la coda.  Considerate spesso ingombranti sono ottime per nevi profonde e sentieri pianeggianti. D’altro canto quindi non sono molto indicate per percorsi ripidi e neve dura, proprio per questo sulle nostre Alpi e Dolomiti  non sono prese molto in considerazione.
  • Moderne: hanno una forma intermedia tra le due precedenti, risultano adatte anche per terreni ripidi e sono quelle più utilizzate perché diffusissime tra i rivenditori di articoli sportivi. Sono realizzate in plastica o alluminio,   hanno sotto l'attacco dei ramponi fissi che agevolano la tenuta sulla neve, diversi tipi di attacchi tecnici per fissarle allo scaropone  e alcune sono dotate di alzatacco per facilitare il cammino nelle salite più ripide.

I costi delle racchette sono molto varii, si parte dalle 50€ dei modelli più semplici fino anche ad arrivare alle 300€ e oltre per i modelli più tecnici e professionali.
Quindi avete ampia scelta,  ricordatevi sempre però se dovete acquistarle di tenere in considerazione il vostro peso,  controllando il range di kg che supportono, e gli  itinerari che si intendono percorrere, tenendo in mente che neve più o meno profonda e terreno pianeggiante si adattano meglio ciaspole dalla forma lunga, in terreni ripidi una forma più corta.


Per  indossare le ciaspole  basta un buon paio di scarponi impermeabili, il puntale dello scarpone va inserito in modo tale che la punta e il tacco dello scarpone siano rispettivamente sopra il puntale e il centro della racchetta e  poi si fissano stringendo le cinghie. I vari modelli di racchette da neve in commercio agevolano quindi questi passaggi con ferma talloni scorrevoli e  cinghie con  chiusure automatiche. Ricordatevi che le fibbie di chiusura si devono sempre trovare  all'esterno differenziando così la ciaspola sinistra dalla destra che generalmente non è indicato. 


L’altro accessorio indispensabile da usare in abbinamento alle racchette da neve sono i bastoncini telescopici, adattabili in lunghezza anche in base al tipo di terreno e servono a migliorare l'equilibrio, aiutano nella spinta e a facilitare la camminata nei pendii in salita.

In Lessinia le ciaspole trovano il loro utilizzo ideale poiché l’ambiente non presenta particolari rischi  ma come per tutte le attività in montagna, vi raccomando sempre di prestare la massima attenzione.


Scegliete  un abbigliamento comodo , non sopravvalutatevi avventurandovi  in percorsi difficili e faticosi e consultate sempre le previsioni del tempo e della neve.


Vi riepilogo qui sotto alcuni itinerari presenti sul blog e che potete ripercorrere o utilizzare come spunto:

• Bocca di Selva, Podesteria con le ciaspole
• a Malga Lessinia con la neve
• Bocca di Selva, Folignani , Podesteria con le ciaspole
• Ciaspolata a Cima Trappola
• Da Bocca di Selva a Castelberto (In attesa della neve)
• a Podesteria con la neve
• Notturna al rifugio Primaneve
• Nel bianco Vajo del Paradiso
• Ciaspolata al Dosso del Pezzo
• Ciaspolata da Valbella a Castelberto
• Ciaspolata nella Val Sguerza al Sengio Rosso
• Ciaspolata a Malga Lessinia dal Vajo dell'Anguilla
• Ciaspolata dalla Valle delle Sfingi ai Parpari
• Ciaspolata dai Parpari sul Monte Grolla e Cima Trappola


Buone ciaspolate a tutti, ovviamente in Lessinia!!